Il prezzo del petrolio cala ancora

Come volevasi dimostrare, Goldman Sachs esattamente un mese fa prevedeva per questo fine Anno 2014 un calo drastico del petrolio sotto i 75$ al barile, giustificando tale analisi da una parte con le nuove politiche commerciali annunciate dall’Arabia Saudita e dall’altra con l’eccessiva abbondanza di greggio da scisti rocciosi. Questo aumento di offerta sul mercato, secondo la società di rating, avrebbe potuto alimentare un eccesso d’offerta e una riduzione dell’influenza dell’Opec.

Read More →
Replies: 0 /

Investimenti: il ritorno alla terra

Gli investimenti redditizi non implicano per forza il fatto di dover guardare ai mercati orientali, ma permettono anche di rivolgere l’attenzione poco lontano da casa. In che modo? Concentrandosi sul ritorno…alla terra. Sì, avete capito bene: investire in un allevamento è quasi più redditizio di un prodotto finanziario bancario.

Read More →
Replies: 0 /

Investimenti: la supremazia di Milano

Milano è la capitale finanziaria del Paese e gli investimenti sotto la Madonnina trovano un terreno molto interessante, più favorevole rispetto ad altre realtà italiane. In un contesto nazionale che sembra non avere ricette per uscire sia dalla crisi, sia da una palese difficoltà di orientamento nelle possibilità d’investimento, il capoluogo lombardo è quasi un’isola felice. Per quale motivo? Scopriamolo assieme nelle prossime righe.

Read More →
Replies: 0 /

Investimenti: uno sguardo verso Oriente

I Paesi asiatici sono sempre stati un contesto di grande interesse quando si tratta di investimenti e di attenzione alle azioni ad essi connesse. Tra gli argomenti caldi per chi ha intenzione di rimanere sempre “sul pezzo” ci sono le sorti della Cina. Il Paese del Dragone ha visto salire di circa 5 punti percentuali gli investimenti esteri nel corso del 2013. Gli addetti ai lavori sembrano però tutto tranne che perfettamente tranquilli e la loro preoccupazione ha un nome: bolla immobiliare.

Read More →
Replies: 0 /