Marketing turistico: alla ricerca dell’investitore perduto

Marketing turistico: alla ricerca dell’investitore perduto

Il marketing turistico affila le unghie in tempo di crisi, quando le più belle località del nostro Paese si trovano nella necessità di reperire fondi. Gli investimenti privati rappresentano il canale principale in questi casi e sono davvero tante le realtà che si stanno mettendo in campo per reperirli in diversi modi.

Marketing turistico: Amalfi cerca investitori e chiede agevolazioni

La meravigliosa Amalfi, entrata nella storia come città marinara che ha reso grande l’Italia nel Medioevo, chiede aiuto ai privati per dare un nuovo volto ad alcuni dei suoi luoghi artistici principali. La formula di marketing turistico è molto classica e prevede la possibilità per i finanziatori di collocare il proprio brand in zone strategiche della città.

Marketing territoriale: tra Toscana ed Expo

toscana_02-750x450Le Terre di Siena rappresentano un’eccellenza turistica del nostro Paese che rappresenterà la regione Toscana durante quello straordinario appuntamento che è Expo 2015. Questa partnership rappresenterà senza dubbio una case history interessante di marketing turistico avente l’obiettivo di promuovere uno dei simboli dell’Italia nel mondo.

La riunione principale per l’avvio delle procedure di marketing turistico arriva in un periodo particolare per la zona delle Terre di Siena: in questi giorni infatti viene presentata l’annata 2013 dell’Olio Dop locale. In che modo? Attraverso un evento, che rappresenta uno dei canali migliori per la diffusione di contenuti legati al marketing territoriale.

L’evento si terrà il 28 marzo a Montepulciano, dove sarà organizzato un banco d’assaggio accompagnato da presentazione del prodotto, che verrà raccontato anche da esperti del settore. Non c’è davvero modo migliore per portare al pubblico contenuti sia di natura turistica, sia legati a una delle filiere più importanti del nostro Paese.

Il marketing turistico in tempo di crisi affila gli artigli e si può dire che lo stia facendo davvero bene!

Replies: 0 /

You might also like …

Post Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *