Digital marketing: l’email vince ancora

Digital marketing: l’email vince ancora

Qual è la miglior strategia di digital marketing per attirare e fidelizzare i clienti? Questa domanda negli ultimi anni ha fatto il giro di persone più o meno esperte dell’argomento e una recente ricerca ha individuato il canale più efficace per concretizzare le operazioni di cui abbiamo parlato poco fa.

Secondo uno studio condotto da McKinsey & Company l’email è ancora lo strumento vincente quando si parla di efficacia del digital marketing. Il 91% del campione monitorato (cittadini statunitense) consulta quotidianamente la propria casella di posta elettronica, rendendo tale contesto un palcoscenico privilegiato per le operazioni di marketing.

L’utilizzo delle mail riesce quindi a resistere all’onda d’urto dei social, anche se il medium ha visto un calo del 21% negli ultimi sei anni per quanto riguarda le comunicazioni veloci. La ricerca è anche entrata nello specifico anche delle preferenze dei consumatori per quanto riguarda la ricezione di messaggi di marketing: l’email continua a essere il mezzo privilegiato, con l’ovvia avversione nei confronti dello spam.

Come deve (o dovrebbe, perché viaggiamo sempre nell’ambito del consiglio) comportarsi un esperto di marketing intenzionato a rimanere al passo coi tempi? In maniera più cauta possibile, cioè osservando con occhi olistici quello che è il panorama dei mezzi effettivamente in funzione. Annunciare a gran voce la morte della mail non sortisce alcun risultato positivo: uno dei primissimi canali di comunicazione tra utenti sul web è ancora vivo e ha molto da dire si ai marketer sia ai consumatori, categoria sempre più esigente quando si tratta di usufruire di contenuti il più possibile immediati e di qualità.

Il consiglio è quindi di continuare a lavorare bene sui social, ma di considerare anche che le mail hanno tantissime frecce all’arco per coadiuvare il processo decisionale d’acquisto, soprattutto se rappresentano la prima parte di quello che è un processo di contatto con una landing page ben fatta. Il digital marketing deve guardare avanti, ma è opportuno non dimenticare anche degli elementi fondativi della disciplina, che a quanto pare non ne vogliono proprio sapere di abbandonare il campo.

Replies: 0 /

You might also like …

Post Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *