Il prezzo del petrolio cala ancora

Come volevasi dimostrare, Goldman Sachs esattamente un mese fa prevedeva per questo fine Anno 2014 un calo drastico del petrolio sotto i 75$ al barile, giustificando tale analisi da una parte con le nuove politiche commerciali annunciate dall’Arabia Saudita e dall’altra con l’eccessiva abbondanza di greggio da scisti rocciosi. Questo aumento di offerta sul mercato, secondo la società di rating, avrebbe potuto alimentare un eccesso d’offerta e una riduzione dell’influenza dell’Opec.

Read More →
Replies: 0 /

Finanza: da Berlino arrivano limiti agli investimenti a rischio

La finanza europea continua a mostrarsi come un terreno non certo facile da approcciare. La crisi dell’euro zona, nonostante quanto affermato da molti media, rappresenta ancora un deterrente per tantissime realtà che vogliono investire nel Vecchio Continente. In tutto questo entra in gioco un player di indubbio peso, ossia la Germania.

Read More →
Replies: 0 /